Agenzia SEO, SEM e Social Media Marketing



 


Presenza nei Social della Top 20 delle aziende Umbre – Prima Parte

3
Posted 16 dicembre 2013 by Piero Ostuni in SMM
Top 20 del 2013

Non è un segreto che l’Italia sia sempre stato un Paese in cui le novità del web attecchiscono sempre con incredibile difficoltà. Quello che lascia particolarmente l’amaro in bocca è un grave ritardo di grandi aziende e marchi importanti a livello nazionale. In attesa di una nuova classifica,  l’analisi verte sull’anno in corso. Ma procediamo per ordine.

Al primo posto troviamo la Thyssenkrupp Acciai Speciali Terni, la quale è presente su Facebook e su Twitter principalmente in lingua tedesca e marginalmente in lingua inglese. La reputazione dell’azienda sul territorio italiano non è sicuramente una priorità del colosso. Questa mancanza sui social è emblematica perchè rappresentativa della non propensione al dialogo che ha da sempre contraddistinto l’azienda (ad oggi non viene ancora pubblicizzato nel sito web un ufficio pubbliche relazioni).

In seconda posizione troviamo la Pac 2000 a, la quale non presente nei Social perchè sotto il marchio Conad, presente su Facebook con una pagina molto seguita (con più di 50k like) ed un direttore generale molto attivo su Twitter.

Al terzo posto la Coop Centro Italia si presenta con il sito web della sede centrale, stessa cosa avviene per la comunicazione nei social. Nel complesso è possibile rilevare una presenza adeguata e soprattutto organizzata.

In quarta posizione ancora un’azienda della grande distribuzione, la Eurospin Tirrenica, anche in questo casom come la Pac 2000 a, il marchio è gestito a livello centrale con una buona presenza su Facebook (17k like) ma meno di mille follower si Twitter.

Continuando nella classifica scopriamo forse la prima grande sorpresa. La Farmacentro Servizi e Logistica infatti nonostante gli oltre 300 milioni di euro di fatturato è totalmente assente ed il sito aziendale risulta datato e non curato.

In sesta posizione un’altra sorpresa, La Iges, gestore del marchio Todis non solo non è presente, ma una pagina non ufficiale è in mano a terze persone, il che genera un ulteriore danno d’immagine e smarrimento nei clienti che non ricevono risposte e credono di parlare con l’azienda. Nessun segnale da Twitter.

Al settima posto la Colacem si dimostra essere presente sia su Facebook (700 like) che su Twitter (55 follower). La presenza dell’azienda sembra essere totalmente organica e spontanea anche se attività più mirate per il coinvolgimento potrebbero produrre significativi risultati.

In ottava posizione la GMF proprietaria del marchio Emi Supermercati ed Emisfero è presente su Facebook (2300 like) ma non su Twitter. L’azienda mantene alto l’interesse sulla propria pagina ufficiale anche se la base di utenti è troppo piccola per creare il coinvolgimento auspicabile. In particolare sono poche le persone che apprezzano i post pubblicati (mediamente meno di 15).

In nona posizione troviamo la Terninox, società del gruppo Acciai Speciali Terni. Come per la casamadre, anche in questo caso l’assenza dai social è totale.

A concludere la prima parte della classifica troviamo Brunello Cucinelli, il marchio è sinonimo di prestigio e stile da molti anni ma la sua presenza sul web lascia con l’amaro in bocca. Su Facebook nonostante i 13k like i post sono sporadici e per nulla incisivi con periodi di silenzio anche di 6 mesi. Su Twitter invece la situazione è tragica. Meno di 2k followers e soltanto 2 tweet in 18 mesi.

Tirando le somme di questa prima parte si possono evidenziare ampi margini di miglioramento, ma traspare anche un profondo senso di smarrimento quando si parla di Social. Molte aziende non riescono infatti ad inquadrare le opportunità ed inseguono obiettivi troppo generici e per nulla incisivi. Nonostante i bilanci ragguardevoli troppe poche risorse sono destinate alla difesa dell’immagine dei Brand ed alla loro promozione.


Autore

Piero Ostuni
Piero Ostuni

Consulente, Project Manager ed Esperto Web.

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close